Skip to content Skip to footer
Gattile di Trento: Via San Martino, 23 - 38122
Gattile di Riva del Garda: Viale dei Tigli, 47/d - 38066

Escursione in Panarotta il 27 gennaio: per un suo rilancio sostenibile che la renda unica e attrattiva

Ritrovo sabato 27 gennaio ore 10:00 parcheggio impianti Panarotta 2000

Sabato 27 gennaio una rete di 16 associazioni ha organizzato una manifestazione in Panarotta per contrastare la costruzione di un bacino artificiale e per promuovere un turismo alternativo.

Anche quest’anno il comprensorio della Panarotta resterà chiuso ma nonostante questo la montagna resta viva. La presenza di tanti escursionisti e famiglie che ogni settimana raggiungono la Panarotta, nonostante gli impianti chiusi, sono la dimostrazione che un turismo alternativo è possibile. Anziché essere uno dei tanti comprensori sciistici del Trentino potrebbe diventare una località unica nel suo genere vocata ad attività outdoor in montagna e culturali.

Tuttavia, nonostante l’assessore al turismo della Provincia Autonoma di Trento, Roberto Failoni, il 27 giugno scorso abbia definito il comprensorio come una “stazione a fallimento di mercato”, la provincia intende investire oltre 6 milioni di euro di fondi pubblici per la costruzione di un nuovo bacino artificiale da 20mila mc, nuovo impianto di innevamento e lavori di livellamento delle piste. Questi investimenti pubblici, oltre a non garantire alcuna sostenibilità economica del comprensorio, rischiano di devastare ulteriormente la montagna e di esacerbare il conflitto per l’accaparramento dell’acqua. I bacini artificiali non sono dei semplici “laghetti” ma nascondono grandi impatti ambientali.

L’alternativa esiste e non è l’attuale stato di abbandono e incuria in cui versa la Panarotta. L’alternativa è la cura della montagna da parte dell’intera comunità.

Con questa manifestazione vogliamo unire le voci dei cittadini di tante località montane che stanno vivendo questo sempre più esasperato conflitto tra lo sfruttamento della montagna ad ogni costo a vantaggio di pochi e la salvaguardia della natura e il benessere dei residenti.

Unisciti a noi per chiedere anche in Trentino un turismo diverso, più sostenibile da tutti i punti di vista, più lento ma non per questo meno attrattivo.

PROGRAMMA

Ritrovo ore 10.00 parecheggio Impianti Panarotta 2000

10.30 Partenza verso la cima passando per gli attuali impianti di risalita

12.00 Arrivo in cima e interventi sul tema del turismo invernale e pranzo al sacco

13.30 Ritorno verso il parcheggio

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

Dislivello 260 mt, 2 km. La passeggiata è adatta a tutti, anche ai bambini, ci muoviamo comunque in un ambiente montano dunque ognuno valuti in base alla propria esperienza. Pranzo al sacco in autonomia, ma se si può portare qualcosa da condividere come una bevanda calda è ancora meglio! La camminata non è impegnativa ma può prevedere la presenza di tratti innevati o ghiacciati. Vi invitiamo ad indossare calzature e abbigliamento idoneo ad una giornata in montagna sulla neve. I ramponcini non sono indispensabili ma sono consigliati. Sperando nella presenza di neve, si potrà salire anche con gli sci d’alpinismo o con le ciaspole.

È importante ribadire che gli eventuali rifiuti prodotti dovranno essere riportati a casa autonomamente.

Il carpooling è un’ottima pratica. Organizziamoci con i passaggi per ridurre le auto!

Per maggiori informazioni sull’evento leggi il comunicato stampa ufficiale.

Controlla invece sull’evento Facebook eventuali aggiornamenti in caso di maltempo.

Extinction Rebellion Trentino, Circolo di Trento di Legambiente, ENPA del Trentino, Pan-EPPAA, LAC Trentino Alto Adige/Südtirol, LIPU sezione di Trento, LAV Trentino, Associazione per il WWF Trentino, Italia Nostra – sezione trentina, Mountain Wilderness, Comitato Acque Trentine, Fridays for Future Trento, Associazione per l’Ecologia, Protect Our Winters Italia, Yaku e Ci sarà un bel clima

Leave a comment